7° Surf Competition: il trofeo internazionale di pesca abbinato al “master’s of surf casting”

Report del Trofeo Internazionale di pesca Surf Competition, abbinato al “Master’s of Surf Casting”

Un inverno decisamente mite con temperature intorno ai 20° in questo mese di febbraio, faceva presagire un nuovo record di partecipanti alla settima edizione del Trofeo Surf Competiton. Così non è stato ma per gli organizzatori, a partire dal Presidente Gaetano Savoca, è stato comunque un successo: 180 coppie iscritte per un totale di 360 partecipanti sono infatti numeri da capogiro e fanno il paio con un altro evento, la gara di pesca a surfcasting in Sardegna SURFITALY del 27 febbraio, segno di una rinnovata partecipazione alle gare di surf! L’unica novità di questa edizione è che  il trofeo, unico in Italia, è abbinato al circuito europeo “Master’s of Surf Casting”.

2 gare di surfcasting in una sola notte di pesca

C’era tantissima attesa e impazienza per questo evento, sempre seguitissimo sin dalla prima edizione. I primi ad arrivare dalla lontana Slovenia sono stati Bojan Salomon e Ales Gaber giunti già il mercoledì per il piacere di provare un mare a loro sconosciuto. Il giorno precedente la gara sono arrivati la maggior parte dei garisti, chi in auto, chi in aereo direttamente a Catania (Zefferino Guidi-Luigi Legname, Bruno Casetti-Bergamaschi Domenico, Manolo Vannetti-Angiolo Raspi ) e chi in aereo via…Palermo (Alby Nacci-David Bulleri, Manolo Sodini-Dario Profeti)! Chi con la nave come i francesi Jean Charles Pellicer-Benjamin Bro, Simon Trollet-Kevin Bastiat, Lionel Chanson-Christophe Marini, Florian De Maria-Mathieu Lansimaki, Jean Francois Isola-Bornat Alex. Chi con il camper come gli amici della Sport Fishing Bari dei fratelli Spano e chi…addirittura in treno come i giovanissimi della Nazionale under 16 Gianpaolo Solazzi da Roma  e Marco Gentile da Taranto!! E pure con un pulman da 50 posti per soli 10 partecipanti ma…che pensano in grande come gli amici dell’Uccialì Fishing Team di Crotone! C’erano i “soci nel mondo” Alfio Dell’Uomo, Riccardo Dimitri, Domenico e Giuseppe Spano, Andrea Chiriatti, Alberto Casarano, Saverio Scarangella, Angelo Mazzacane, Giuseppe Francone, Biagio Morra, Francesco Pio Stallone il primo foggiano della storia a partecipare al trofeo! e poi….quelli della  Nazionale, Sandro Tavola, Alberto Nacci, Massimo Mucciola, Eugenio Ucci (anche se solo in veste lavorativa), la grandissima Lisa Micela miglior donna nel ranking mondiale degli ultimi 4 anni, i nazionali under 21 Salvatore Sardina e Eugenio Gullì, tutti i giovanissimi dell’under 16 a cominciare dal campione d’Italia Gianpaolo Solazzi, Marco Gentile, Matteo Speziale, Walter Sano’ e Luca Aprile. Tante società alla loro prima partecipazione, la Surfitaly Competition di Gela, Kroton Team di Crotone, Surfcasting Team di Cosenza, Laos Casting e Dino Casting di Lamezia, Neapolis Team di Napoli, Barracuda di Salerno, Giamà Fishing di Crotone, Scirocco Team di Matera, Tirrenia Surfcasting di Livorno, Barracuda di Reggio Calabria, New Fishing Team di Reggio Calabria, Team Angler’s di Bari, Maestrale di Roma, Surfcasting Team di Foggia, A.S.D. Matteotti di Trapani, Team Fusion di Agrigento, Fish & Furious di Ragusa. Per tutti e con tutti…un bel brindisi direttamente dalla botte del “vino del presidente! In mattinata una gara di lancio di precisione in spiaggia con attrezzatura messa a disposizione dallo sponsor, vedeva la vittoria del giovane Francesco Astorelli della Kroton team.

 

Spiagge di San Marco, Marina di Cottone, Fondachello

Alle 16,30 tutti i ragazzi della Surf Competition (e non solo) coordinati da Filippo Malvagna, Nunzio Sirna, Massimo D’Urso e Giovanni Coco sono dislocati lungo i circa 6 km di spiaggia che da San Marco porta a Marina di Cottone e Fondachello , armati di carta, penna e righello nel compito di giudici di settore. Come sempre il regolamento prevede due manche di tre ore sempre dallo stesso picchetto e quindi fine della prima prova alle 19,30, il tempo di recuperare il pescato che va alla pesatura (quello in misura di legge, mentre il solo pagello bastardo è considerato tecnico con bonus di 30 punti e relativo rilascio) e via con la seconda prova dalle 20,30 alle 23,30.

Finalmente si pesca

Il campo gara come sempre non tradisce le attese, le onnipresenti boghe e i pagelli bastardi, o “scazzupoli”, sono sempre presenti da queste parti e i garisti difficilmente presentano buste vuote, 92 kg il pescato portato sulla bilancia con una media del pescato per coppia di 36 catture (considerando le prede tecniche). Alla fine della pesatura della prima e seconda prova veniva stilata la classifica sommando le penalità ottenute nelle due manche. Come ormai da tradizione il Presidente Gaetano Savoca e il Vice Giuseppe Contarino iniziano la premiazione con le classiche ceste piene di prodotti tipici dell’’Etna consegnate a tutte le società che provengono da fuori Sicilia (e quest’anno erano veramente tante, ben 42!!). Il primo iscritto del 2016 Alfio Dell’Uomo (mentre Riccardo Dimitri veniva premiato per essere stato il primo della scorsa edizione) e l’atleta più lontano… Stefano Panico direttamente da Miami!

I premiati del 7° Surf Competition

A seguire i primi assoluti della prima manche, la coppia del Team Etna Fish composta da Giampaolo Cicchitano e Salvo Rigoli e i primi assoluti della seconda manche, i “gemelli diversi” del Nautilus Calatabiano Alfio Vattiato e Santo Leva. Società più numerosa i Cavalieri del Mare del Presidente Nello Cacopardo con 8 box iscritti. Atleta più giovane Bertuccelli Vincenzo di anni 13 della società Eagles club di Messina mentre quello più anziano D’Agosta Giuseppe di anni 69 del Team Etna Fish. Preda più grossa un grongo di quasi 600 gr. catturato da Giuseppe Latina del Circolo Ionio e il maggior numero di prede alla coppia Rigoli Salvo e Cicchitano Giampaolo con 39 prede complessive per un totale di peso di 4970 gr.  per quanto riguarda la classifica del Master tra le coppie che si erano iscritte vince la prima tappa la coppia francese composta da Simon Trolet e Kevin Bastiat, al secondo altra coppia francese quella composta da Florian De Maria e Mathieu Lansimaki e al terzo la coppia formata da Carmelo Trigila e Michael Miraglia.

Salento Due Mari prima società di pesca classificata

Per quanto riguarda le società primo posto per la fortissima Salento Due Mari di Lecce, che mette in fila Etna Fish al secondo posto e Nautilus Calatabiano. E finalmente si giunge a premiare anche chi si è portato a casa le due fantastiche crociere di una settimana più la tanta premiazione tecnica, i vincitori di questa settima edizione del trofeo Surf Competition, con 2 primi di settore, sono i bravissimi Gianni Basile e Walter Esposito della Mediterranea Surfcasting di Reggio Calabria. Al secondo posto i fortissimi  francesi Simon Trolet e il campione del mondo a squadre Kevin Bastiat e al terzo i piccoli ma già grandissimi Eugenio Gullì (lo scorso anno nella Nazionale under 21) e Gianpaolo Solazzi (campione italiano in carica under 16 e Nazionale 2016).

Clicca qui per consultare la Classifica 7° Trofeo Surf Competition a coppie di pesca a surfcasting

Foto e classifica del Trofeo Internazionale di pesca Surf Competition, abbinato al “Master’s of Surf Casting”

 

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca a surfcasting)

SurfCasting TV è il canale italiano di chi ama la pesca dalla spiaggia: per chi la vuole imparare, cosiccome per chi la pratica già da tanto tempo e vuole leggere interviste a pescatori noti del settore, ritrovare approfondimenti sulle tecniche di pesca e sui migliori itinerari. La redazione di SurfCasting TV (del gruppo Pesca TV - http://pescatv.it ) è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Abbiamo come te a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, quello che si fa con canna da pesca e mulinello tra le mani, sapendo di pescare bene ed in maniera etica. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rilascio di pesci di piccole dimensioni (anche quando superano le misure minime di legge).