Canna da surfcasting in tre sezioni Hispania 100-200 g – 4,50 m della Surfitaly

Canna da pesca a surfcasting in tre sezioni Hispania 100-200 g – 4,50 m della Surfitaly

Scopriamo insieme le caratteristiche tecniche di base e tanti piccoli ma importanti dettagli di una delle canne in tre sezioni dedicate alla pesca a surf di maggior successo nell’ultimo anno. Una volta innestate, le tre sezioni in CRR (Carbonio a Risposta Rapida) danno vita a una canna di quattro metri e mezzo, un arco ad azione spiccatamente di punta ma le cui parti si raccordano in maniera perfetta. La potenza di lancio dichiarata dall’attrezzo spicca molto grande sulla serigrafia, proprio accanto al nome: 100-200 grammi. Un range così ampio permette di affrontare sia il mare agitato che il mare poco mosso ma, lasciamo che sia il nostro esperto Davide Di Blasi ad addentrarsi meglio negli usi specifici e nelle capacità di lancio dell’attrezzo in questo post (clicca qui). Ci preme farvi sapere che questa canna del marchio italiano Surfitaly è la versione più lunga fra i due modelli esistenti (l’altra canna è l’Hispania da 4,20 metri). La differenza fra i due modelli è data solo dalla lunghezza, dato che entrambe montano componentistica giapponese Fuji, sia anelli originali Fuji Alconite Low Rider, sia portamulinello a placca originale Fuji (per gli amanti dei particolari, si tratta dell’LS-7). Questa canna, in una misura standard per il surf casting mediterraneo può essere chiamata a gestire tutte le zavorre nel range compreso tra 100 e 200 grammi ma l’azienda ci ha indicato nel range 110-160 il top lanciabile per questa quattro metri e mezzo. È chiaro che si tratti di una canna di prestigio e della quale poter fare vanto, nonostante il prezzo di vendita su Pesca Fishing Shop (clicca qui per ulteriori info) la renda molto appetita da chiunque voglia risparmiare nell’acquisto di un’ottima canna da surf in tre sezioni. La scelta fatta riguardo il fusto ad azione marcatamente di punta e l’anellatura di tipo Low Rider segue l’impostazione di pesca di centinaia di migliaia di pescatori spagnoli e portoghesi. Un’impostazione largamente diffusa che nell’agonismo ha portato a ripetute vittorie internazionali, mentre a livello amatoriale ha fruttato grandi catture di doradas e robalos (e cioè orate e spigolone).

Presa migliorata per montaggio e smontaggio

In corrispondenza dei punti di innesto tra le sezioni della Hispania 4,50 sono stati realizzati dei tratti con verniciatura ruvida. Questo particolare tipo di finitura, oltre ad opacizzare questa quindicina di centimetri nei pressi di ogni innesto, per la cronaca di tipo put-in, rende ruvida la superficie, andando ad offrire un maggior grip (tenuta) nella presa in mano dell’elemento. La canna si monta agevolmente e si smonta più facilmente, con la consueta rotazione del pezzo che viene facilitata anche se si hanno le mani bagnate.

Anelli Fuji con pietra in Alconite

Gli elementi scelti per accompagnare le Hispania 100-200 sono 8 passanti firmati dal marchio giapponese Fuji, sinonimo di grande qualità. Tutti i passanti sono Fuji Alconite Low Rider, posizionati in modo da ottenere la migliore scalatura per questo tipo di canna. Il primo anello stringe le spire e i successivi guidano verso l’apicale mantenendo il monofilo abbastanza lontano dal fusto della canna, minimizzando gli attriti, appunto, contro il blank.

Vettino super sensibile

Il trucco di cotanta sensibilità in punta di canna è dovuta a due parole insieme: solid carbon. Si tratta di una vetta in carbonio pieno realizzata secondo il brevetto esclusivo Surfitaly denominato Double flex. Le due parti che compongono l’elemento di punta si raccordano accordata in modo solidissimo su un elemento tubolare. Dunque non stiamo assolutamente parlando di vettino a innesto: questa è una canna potente, da vero surf. Questa soluzione offre un’ottima sensibilità in punta, pur mantenendo il livello d’affidabilità che ci si aspetta per una canna in tre sezioni concepita per praticare il surf casting.

 

Caratteristiche tecniche della canna da pesca Hispania 100-200 g – 4,50 m

Lunghezza: 4,50 m

Casting massimo: 200 g

Range ottimale: 100-175g

Sezioni: 3

Ingombro: 156 cm

Peso: 574 g

Diametro manico: 22 mm

Tipo anelli: Fuji Low Rider

Numero anelli: 8

Porta mulinello: Fuji LS-7

Foto della canna da pesca a surfcasting Hispania 100-200 grammi della Surfitaly

canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_01
UN ANELLO FUJI LOW RIDER, CON LEGATIRE A FILI ALTERNATI CHE RIPRENDONO LA COLORAZIONE METALLIZZATA DEL FUSTO.
canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_02
LA CIMA IN “DOUBLE FLEX” E’ UNA CARATTERISTICA IMPORTANTE DI QUESTA CANNA IN TRE SEZIONI.
canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_03
CONCEPITA SECONDO I CANONI DELLA PESCA IBERICA, PLURICAMPIONE DEL MONDO.
canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_05
100% FUJI GIAPPONESI, TUTTI GLI ANELLI SCORRIFILO MONTATI SU QUESTA PREGEVOLE SURF CASTING IN TRE SEZIONI.
canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_06
PLACCA PORTAMULINELLO IN ACCIAIO FUJI, SINONIMO DI LUNGA DURATA.
canna da pesca a surfcasting pescare orate da terra spigola serra_07
RANGE DI GRAMMATURE MOLTO AMPIO: 100-200 GRAMMI.

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca a surfcasting)

SurfCasting TV è il canale italiano di chi ama la pesca dalla spiaggia: per chi la vuole imparare, cosiccome per chi la pratica già da tanto tempo e vuole leggere interviste a pescatori noti del settore, ritrovare approfondimenti sulle tecniche di pesca e sui migliori itinerari. La redazione di SurfCasting TV (del gruppo Pesca TV - http://pescatv.it ) è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Abbiamo come te a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, quello che si fa con canna da pesca e mulinello tra le mani, sapendo di pescare bene ed in maniera etica. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rilascio di pesci di piccole dimensioni (anche quando superano le misure minime di legge).