Come innescare il cannolicchio: video e spiegazione

Come innescare il cannolicchio: video e spiegazione per imparare a mettere sull’amo questa esca in modo facile

Confezionare un innesco con un cannolicchio è un operazione assolutamente semplice e veloce. Vediamo allora come operare in maniera da realizzare l’innesco in pochissimo tempo.

Innesco da pesca del cannolicchio : il video di SurfCasting TV

Con un coltello si apre il mollusco e lo si priva del guscio esterno, notiamo che è composto da una parte compatta e polposa e da un’altra in cui si trovano le interiora. Si infila la parte più compatta in un ago da innesco e la si fa scivolare attraverso l’amo verso il bracciolo. A questo punto, tenendo l’ago ben posizionato ed agganciato all’amo, si utilizza del filo di lycra (o “filo elastico” se preferite), per fissare il tutto al bracciolo ed all’amo. Fatta l’operazione con la parte compatta del mollusco, provvediamo a fissare anche la parte in cui si trovano le interiora. Finita l’operazione sfiliamo l’ago, rimarrà l’innesco pronto all’uso. Se con questo innesco vogliamo tentare grosse mormore, saraghi o orate, lo lanciamo così come lo abbiamo preparato lasciando che si adagi sul fondo. Se invece vogliamo tentare le spigole ed abbiamo la necessità di sollevarlo, possiamo utilizzare un grosso pezzo di pop-up mandarlo a battuta sull’innesco e legarlo allo stesso in modo da farlo sembrare parte integrante del boccone stesso. Spero questa mia spiegazione vi sarà utile.

Cannolicchio sull’amo usando ago da innesco e filo di lycra

come innescare il cannolicchio esca da pesca a surfcasting 1
SARAGO CATTURATO PESCANDO A SURF CASTING CON INNESCO DI CANNOLICCHIO SGUSCIATO.

Chiudo con una curiosità: se vuoi vedere un pesce catturato con innesco di cannolicchio in una battuta di pesca con il mio compagno di pesca Antonello Nanni, clicca qui.

Come innescare il cannolicchio: video e spiegazione per imparare a mettere sull’amo questa esca in modo facile

Antonio Mele

Pesco abitualmente a La Caletta, lungo la costa orientale Sarda. Pesco in mare fin da ragazzino, quando le canne erano in bambù e la parola surfcasting ancora non si conosceva. Da allora di cose me ne sono successe molte ma la passione per la pesca si è sempre accresciuta portandomi anche a diventare teste dell'azienda Pesca Fishing Shop per i prodotti del marchio Italiano Surfitaly che per me sono quanto di meglio oggi un pescatore possa desiderare.