Consigli sui piombi da pesca a surfcasting e paf

Surfcasting e pesca a fondo: consigli sui piombi con cui pescare

La scelta delle zavorre da pesca in mare a surf casting e pesca a fondo non è sempre facile e scontata. Il piombo permetterà all’intero complesso pescante di raggiungere le distanze desiderate, questo è logico. In alcune occasioni, però, la zavorra dovrà permettere al calamento di combattere con la turbolenza marina, cioè di resistere alle correnti.

Non solo la grammatura del piombo da surfcasting: anche la forma conta!

Sembrerebbe non essere una scelta difficile, in realtà ogni decisione dev’essere ponderata e accuratamente studiata, tenendo conto della canna e della sua potenza di lancio, del diametro del filo del calamento, delle esche che si utilizzano e di ciò che si vuol fare con il piombo una volta lanciato in acqua. Non si può certo pensare di lanciare zavorre coniche da 150 grammi con canne di medio range di potenza e calamenti leggeri. In primo luogo, viste le caratteristiche del piombo, si verificherebbe un probabile infossamento dello stesso, in questo caso agire con attrezzi non appropriati causerebbe la rottura e la perdita dell’intero complesso pescante. Al contrario, le canne pesanti non si prestano a essere utilizzate con zavorre leggere. Non verrebbero caricate a sufficienza, e il risultato sarebbe un lancio che qualunque canna da beach ci permetterebbe di effettuare. Se, infine, siamo alla ricerca di mormore e ci serve la cosiddetta “trainetta”, i piombi con i rampini rappresentano la soluzione ideale. Diciamo allora che i coni sono i classici piombi da tenuta e vanno bene in caso di mare mosso e, ovviamente, lanciati con canne e calamenti adeguati.

Piombi a ogiva? Bene per la pesca a distanza

Le zavorre dalla forma ad ogiva (che sono le più utilizzate) si prestano benissimo in condizioni i mare poco mosso o calmo. Esistono infine altre svariate forme che si prestano a diversi usi, la grammatura sale o scende in base a che distanza si vogliono posizionare le esche e che canne e calamenti si utilizzano. Esiste, come ho appena scritto, una vasta scelta di piombi; ognuno si orienti pure in base alle proprie esigenze. Ci sono regole da cui non si prescinde e che non possono essere trascurate, pertanto nel momento in cui ci si appresta all’acquisto di questi importanti accessori teniamo conto di ogni dettaglio.

Consigli sui piombi da pesca a surfcasting e paf

piombi-da-pesca-a-surf-casting-pescare-fishing-antonio-mele-surfcasting
ANTONIO MELE CON UNA GRANDE SPIGOLA CATTURATA CON UNA SUA INSEPARABILE CANNA DA PESCA A SURF CASTING DELLA MARCA ITALIANA SURFITALY (WWW.SURFITALYFISHING.COM) .

Antonio Mele

Pesco abitualmente a La Caletta, lungo la costa orientale Sarda. Pesco in mare fin da ragazzino, quando le canne erano in bambù e la parola surfcasting ancora non si conosceva. Da allora di cose me ne sono successe molte ma la passione per la pesca si è sempre accresciuta portandomi anche a diventare teste dell'azienda Pesca Fishing Shop per i prodotti del marchio Italiano Surfitaly che per me sono quanto di meglio oggi un pescatore possa desiderare.