Eccellenza Sud 2017 di pesca a surfcasting

Eccellenza Sud di pesca a surfcasting: Mediterranea R.C. prima fra i “qualificati” al Campionato Italiano società!

Il litorale calabro fra Catanzaro e Sellia Marina ha ospitato il 5 e 6 maggio scorsi il Trofeo di Eccellenza Sud surfcasting, gara di pesca per società, che ha visto la partecipazione di circa 150 agonisti appartenenti a 30 diverse società sportive del Sud Italia. In pari data in quel di Terracina si svolgeva l’analoga selezione per le società sportive del Nord Italia. La posta in palio è alta e molto ambita: in gioco c’è l’accesso  al Campionato Italiano per società che determinerà le due società italiane che parteciperanno nel 2018 al Campionato Mondiale.

Eccellenza Sud surfcasting 2017: La formula e il campo gara

La manifestazione è strutturata in due prove da quattro ore ciascuna da disputarsi su tre campi di gara differenti dislocati fra Catanzaro lido e Sellia Marina. Ciascuna società partecipante è rappresentata da una squadra di tre garisti, ciascuno dei quali in ognuna delle due manche gareggerà su uno dei tre campi di gara. La somma delle penalità raggiunte dai componenti della squadra  determinano il risultato della società e la conseguente classifica finale. Dal punto di vista morfologico il fondale si presenta di media profondità e ciottoloso nei primi metri e sabbioso sulla media lunga distanza dove raggiungeva una profondità di circa 10 metri. La fauna ittica di periodo è essenzialmente costituita da mormore e pagelli bastardi di media piccola taglia. Mentre le mormore vedevano nel sottoriva il loro punto di pascolo i pagelli bastardi erano distribuiti a macchia di leopardo su varie distanze non sempre a tiro di canna.

Eccellenza Sud: la gara

In entrambe le manche a farla da padrona sono stati i pagelli bastardi croce e delizia di tutti e 150 i garisti impegnati. Sebbene il litorale si presentava omogeneo a settori molto pescosi si sono alternati settori meno proficui: al termine delle due manche il campo di gara più redditizio è risultato essere quello ubicato a Sellia Marina.  Flotterini, pop-up, attrattori e piombi luminosi l’hanno fatta da padrona ed hanno consentito di fare la differenza a chi li ha adeguatamente saputi usare. La necessità di portare spesso i travi a distanze ragguardevoli ha consentito di poter ammirare l’esecuzione di lanci “ground” molto spinti che associati all’utilizzo di piombi luminosi disegnavano nel buio della notte traiettorie incantevoli. Il massimo numero di catture è stato effettuato da Vincenzo Marano della ASD Luna Rossa Napoli che al termine delle prime quattro ore di gara della prima manche ha segnato sul cartellino ben 54 catture, che corrispondono ad una media di una preda ogni 5 minuti.

I vincitori ed i “qualificati”

Come detto la posta in palio era molto importante: le prime sette classificate acquisiscono il diritto a partecipare al Campionato italiano per società. Al termine delle due combattute manche il verdetto risultava essere:

1° classificata Mediterranea Surf Casting Reggio Calabria

2° classificata Salento Due Mari

3° classificata New Sport Fishing

4° classificata Luna Rossa Napoli

5° classificata Circolo Nautilus Calatabiano

6°  classificata Glaudius Club

7° classificata Barracada

Non perdere l’approfondimento sulla rivista SurfCasting di giugno 2017

Per SurfCastingTV, Paolo Del Piano

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca a surfcasting)

SurfCasting TV è il canale italiano di chi ama la pesca dalla spiaggia: per chi la vuole imparare, cosiccome per chi la pratica già da tanto tempo e vuole leggere interviste a pescatori noti del settore, ritrovare approfondimenti sulle tecniche di pesca e sui migliori itinerari. La redazione di SurfCasting TV (del gruppo Pesca TV - http://pescatv.it ) è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Abbiamo come te a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, quello che si fa con canna da pesca e mulinello tra le mani, sapendo di pescare bene ed in maniera etica. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rilascio di pesci di piccole dimensioni (anche quando superano le misure minime di legge).