Le gare di pesca a surf casting dovrebbero cambiare così

Consigli per la FIPSAS su come dovrebbero cambiare le gare di pesca a surf casting: più pescatori parteciperebbero

Nella pesca dalla spiaggia l’agonismo è un comparto che conta migliaia e migliaia di pescatori praticanti. Secondo molti, però, alle gare di surf casting partecipano sempre meno pescatori per via dei regolamenti e dei costi. Abbiamo di recente ricevuto una lettera dall’utente/lettore Filippo Argenti che, parlando della propria storia ed esperienza, suggerisce alcune modifiche sostanziali al mondo delle gare di pesca dalla spiaggia e a chi le promuove, dunque alla stessa FIPSAS (che ricordiamo essere la Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee). Di seguito quanto ci ha scritto il signor Filippo Argenti.

Gare di pesca a surfcasting: un solo regolamento per tutta Italia e farle di giorno

Gentile redazione,  

Vi scrivo perché vorrei dare il mio punto di vista sull’agonismo. Premetto che io non sono nessuno. Per 16 anni ho fatto pesca al colpo appena ero libero da gare andavo a surf casting. Poi, un giorno, ho partecipato a un trofeo a surf, per fare un piacere a un amico. Pesco sul picchetto accanto a un noto agonista membro della nazionale. Rimango subito colpito dal suo stile e la cosa che mi lascio a bocca aperta furono i suoi 33 sugarelli contro i miei 5 (lasciando perdere l’orata che ha preso al via). Da lì abbandono le acque interne per il mare. Trovo una squadra e incominciò la mia nuova avventura. Noto subito che c’è qualcosa che non va: la pesca al colpo negli ultimi 10 anni ha fatto un salto grande, portando i suoi agonisti ad essere dei “semi-professionisti”. Qualsiasi sabato o domenica mattina se volevi fare una garetta c’era sempre qualcuno che ne organizzava una. A surf, invece, si fanno provinciali da 20 o 30 concorrenti che, per giunta, a metà provinciale abbandonano. Non capivo il perché. Poi, negli ultimi  3 anni, ho visto smettere sette ragazzi della mia società. Il motivo è semplice: si sono sposati, mettono su famiglia e il sabato sera preferiscono stare a casa. Cioè, continuano a pescare ma non fanno gare di surf perché impegnative per orario. Io nell’ultimo hanno, in due trofei, prendo due filaccioni buttati in acqua dal concorrente accanto. Tutta questa poesia per dire cosa..? Per dire che credo che la Federazione deve fare dei cambiamenti.

 

1) Le gare provinciali, regionali fatti di mattina. Prendi un week-end nel periodo invernale. La gara la programmi il sabato mattina e se il mare non è buono, metti il recupero alla domenica mattina.

 

2) Regolamento unico esteso a tutte le Province. Non si possono avere tutte queste differenze da una Provincia all’altra.

 

3) Le gare di giorno danno più visibilità a uno sport spesso nascosto nel buio. Vuoi vedere che potrebbero arrivare nuovi agonisti, senza sacrificare le famiglie? E poi di giorno è  meno facile barare.

 

Questo messaggio è rivolto a chi vuole tirare su qualche soldo. Organizzate garetta col passa parola. Come diceva un mio vecchio amico, il mare vuole vedere il pescatore nel viso. Chiedo scusa per il poema; non so se le mie possono essere buone idee per la Federazione.

Filippo Argenti

E voi amici appassionati di pesca che seguite il canale italiano della pesca a surf casting che cosa ne pensate? Dite la vostra opinione commentando qui sotto.

Consigli per la FIPSAS su come dovrebbero cambiare le gare di pesca a surf casting: più pescatori parteciperebbero

Consigli per la FIPSAS sulle gare di pesca in mare dalla spiaggia.
Consigli per la FIPSAS sulle gare di pesca in mare dalla spiaggia.

La Redazione di PescaTV.it (sezione pesca a surfcasting)

SurfCasting TV è il canale italiano di chi ama la pesca dalla spiaggia: per chi la vuole imparare, cosiccome per chi la pratica già da tanto tempo e vuole leggere interviste a pescatori noti del settore, ritrovare approfondimenti sulle tecniche di pesca e sui migliori itinerari. La redazione di SurfCasting TV (del gruppo Pesca TV - http://pescatv.it ) è formata da pescatori, articolisti, fotografi, agonisti della pesca sportiva e videomaker appassionati di pesca. Abbiamo come te a cuore il rispetto della natura e la pratica del nostro passatempo preferito, quello che si fa con canna da pesca e mulinello tra le mani, sapendo di pescare bene ed in maniera etica. Oltre rispetto delle leggi scritte, vogliamo diffondere il rispetto di "leggi che non sono scritte", come per esempio il rilascio di pesci di piccole dimensioni (anche quando superano le misure minime di legge).

Un pensiero riguardo “Le gare di pesca a surf casting dovrebbero cambiare così

  • Feb 14, 2016 in 09:57
    Permalink

    Per me è solo una questione di costi. Ritengo che chi ha famiglia ci pensa due volte prima di spendere 50 o 100 euro a gara tra esche, attrezzatura, benzina e quota iscrizione. La magia delle gare è non tanto vincere una coppetta, ma stare insieme a tanta gente che condivide la tua passione

I commenti sono chiusi