Quanto costa pescare con il cannolicchio?

Indagine sui prezzi del cannolicchio, tra le esche per la pesca in mare più diffuse, soprattutto nelle tecniche di pesca dalla spiaggia

Il cannolicchio è un’esca non più “da negozio di pesca” ma “da pescheria”. Questo mercato segue dunque regole differenti, con prezzi che variano in base alla reperibilità dell’esca in una data zona, al consumo, al periodo dell’anno, al quantitativo di volta in volta raccolto. L’utilizzo è più o meno lo stesso del bibi e in alcune spiagge risulta anche più efficace, ma è relegato per lo più ai mesi meno caldi, durante i quali la lenta e costante dispersione di liquidi e sapori risulta estremamente attirante. Stavolta la Campania, che si è positivamente distinta per quel che riguarda i prezzi delle esche inscatolate, fa registrare il costo più alto d’Italia, col bivalve quasi costantemente sopra i 15 euro al chilo. A tale valore ci arrivano anche altre regioni, ma con variazioni che possono portare il costo a scendere anche del 30%, sino ad arrivare intorno ai 10 euro al chilo. I minimi assoluti si registrano, almeno secondo le informazioni ricevute, nelle Marche e in Veneto, dove a volte (non sempre) un chilo di cannolicchi arriva a costare appena 8 euro.

Se vuoi leggere e vedere un video che spiega come innescare il cannolicchio a cura dell’esperto Antonio Mele, clicca qui.

CANNOLICCHIO MOLLUSCO BIVALVE ESCA DA PESCA PER PESCARE A SURFCASTING
CANNOLICCHIO: IL MOLLUSCO BIVALVE NEL SUO AMBIENTE.
cannolicchio cannolicchi esca da pesca per pescare inneschi surfcasting fishing 2
UN INNESCO REALIZZATO CON ABBONDANTE USO DI FILO ELASTICO

Davide Di Blasi

Non c'è una pesca che mi affascini di più del surfcasting. Nel surfcasting, e più in generale nel mondo dello shore angling, la conoscenza della spiaggia sommersa e della meteorologia ha un'influenza essenziale nella cattura di pesci di rilievo come spigole, orate, ombrine e altre specie.