Un calamento per pescare lampughe e pesci serra

Un video descrive un calamento per la pesca di pesci predatori dalla spiaggia, in particolare lampughe e serra. la domanda di un pescatore riguardo questo calamento ci ha dato lo spunto per approfondire in questo post.

Ciao Alessandro, io pesco nella parte più a sud della Calabria, esattamente a Nicotera Marina. Ho guardato il bellissimo video di pesca alle lampughe pubblicato su SurfCastingTV poche settimane fa, e poi anche quello in cui spiegavi il calamento che avevate usato. Secondo te, questo tipo di assetto può andar bene in queste zone? Grazie sei grande, dai degli ottimi consigli.

Gregorio Prestia

 

Ho preso spunto dalla tua domanda pubblicata nei commenti del video per chiarire ancora di più il mio concetto di pesca al riguardo. Parto dal presupposto che prima di pensare a come creare il nostro terminale di pesca, bisogna conoscere bene il pesce che vogliamo insidiare, quindi si agisce di conseguenza. La lampuga attacca in rapidità e, soprattutto, cosa da tener in debito conto, viene ad attaccare la nostra esca in un punto ricco di altri pescetti,quindi il nostro tranello dev’essere perfetto. Parto dal presupposto che la leccia stella sia il pasto preferito dalle Lampughe che, però, attaccano molto anche sulle aguglie. Pescando dalla riva e, proprio tenendo conto della vivacità del nostro pesce esca, dobbiamo presentargliela “libera… ma non troppo”. Ecco perché effettuo quel gioco di stopper su un finale superiore ai due metri. L’esca si muoverà fino alle altezze da noi stabilite,quindi regolati col fondale presente. Con questo sistema, anche nelle tue zone, stai sicuro che la lampuga non esiterà ad abboccare alla tua esca, regalandoti emozioni uniche. Un’ultima attenzione particolare mettila sull’impianto pescante. Il consiglio che ti do è: “Usa piombi non troppo grandi”. Per quanto riguarda i serra, invece, ti basterà sollevare lo stopper… cambiare piombo… mettere i finali con cavetto e… fare strike! Ciao e buona cattura.
Alessandro Silvestri

Alessandro Silvestri

Ciao, mi chiamo Alessandro Silvestri e sono un grandissimo appassionato di pesca dalla spiaggia. Pesco in mare con svariate tecniche, dal surfcasting più estremo al tranquillo beach ledgering. Insomma, sono un pescatore; ciò che per me conta è avere la sabbia sotto i piedi, qualunque sia la condizione del mare. Essendo nato a Napoli, ho praticato surfcasting sui litorali Campani per tanto tempo ma, poi, per via del lavoro, da diversi anni ho dovuto adattare la mia tecnica all’alto Adriatico. Dal 2014 pesco soprattutto lanciando a surf casting dalle spiagge del Veneto. Proprio in Veneto, insieme ad altri amici, gestisco un gruppo di surfcasting chiamato “Leoni del Mare”. Altre però, grazie a vari appoggi familiari, sono le mie “case di pesca”, come Calabria e Puglia, dove molto spesso mi diverto con le prede del posto! Non bisogna praticare il Surfcasting, ma… dico che bisogna viverlo! Io la penso così… Vamoooooooossss!